lunedì 2 maggio 2016

Torta salata zucchine, salame di Osasio e Zucchiddu.

Lo zucchiddu e' una specie di provolone ma molto piu' dolce e realizzato dai pastori nell'entroterra sardo.

Osasio si trova invece al confine tra le province di Cuneo e Torino e dista a trenta chilometri da quest'ultima, fu feudo della Sacra di San Michele in Val di Susa. Ex terreno paludoso, fu bonificato per ordine di Ludovico d'Acaja. Percorsa da due corsi d'acqua, l'Angiale e il Chisone, che sfociano nel Po, si tratta di una vasta area verde circondata da tigli. Famosa per la produzione di salumi, in particolare per il salame a cui Barh scrisse una ode

"Il silenzio che avvolge/ la campagna. / Sul tavolo in cucina,/posato sul tagliere, giace./ Bianca la tovaglia, una/ tempesta di ricami./ Caldo accanto il pane./ Vicino un vecchio coltello./ Lo guardo, desiderio e voglia.../ Lo afferro, morbido velluto.../ La destra affonda la lama/ e inizia a tagliare./ Fette rosso cupo/ si piegano sul legno,/ incastonati bianchi quadretti/ di lardo./ Profumo!/ Alma gaia."


Ingredienti.
Per "la pasta matta":
170 gr farina 00
timo
acqua
olio
sale fino.
Per la farcia.
zucchine
salame di Osasio
zucchiddu sardo
latte p.s.

Procedimento.
Impastate la farina 00 con sale fino, timo, acqua e olio ottenendo un composto morbido ed elastico.
Stendetelo sulla carta da forno aiutandovi col mattarello e lasciate riposare.
Nel frattempo tagliate a rondelle sottili le zucchine, a pezzetti il salame...ho usato uno squisito salame che mi regala una simpatica amica di Osasio! Affettate infine sottilmente il provolone dolce sardo che chiamano secondo il dialetto locale " zucchiddu".
Disponete a raggiera le zucchine, a seguire il salame e ricoprite con le fettine di zucchiddu.
Spalmate i bordi col latte p.s.
Infornate a 180 gradi per 25/30 minuti circa.
Il convento della Chiesa di San Lorenzo augura buon appetito aspettandoVi per la prossima ricetta!!

Nessun commento:

Posta un commento