domenica 8 maggio 2016

Auguri a tutte le mamme!

Nell'antica Grecia la madre di tutti gli dei era Rhea, sposa di Crono. Ella partorì Zeus in gran segreto salvandolo da Crono, che era solito mangiare tutti i bimbi che ella partoriva per evitare che, secondo un'antica profezia, uno di essi lo spodestasse dal trono.
Il culto pagano si estese anche in Asia Minore e nel resto dell'Occidente. Per i Romani la dea madre era Cibele a cui dedicavano i festeggiamenti detti "floralia" per una intera settimana nel mese di maggio ricollegando la sua figura alla madre terra e alla natura che rinasce e fiorisce.
Con l'avvento del Cristianesimo la figura di Cibele fu sostituita con il culto di Maria, mamma di Gesù.
In Italia a Maria è dedicato l'intero mese di maggio, in cui ricade anche la festa della mamma che si festeggia ufficialmente dal 1958 con bigliettini, frasi di auguri e piccole idee regalo.
In Norvegia la ricorrenza cade invece la seconda domenica di febbraio, in Gran Bretagna e Irlanda la quarta domenica di quaresima...era, nel 1600, l'unico giorno in cui i bimbi a servizio delle ricche famiglie potevano riabbracciare la loro mamma;  nell'Europa dell'Est l'8 marzo e in molti paesi arabi il 21 marzo (giorno dell'equinozio di primavera);
negli Stati Uniti si festeggia dal 1914 su proposta della signora Anna  M.Jarvis  che era molto legata alla madre e alla sua morte chiese ai Ministri di introdurre un giorno in cui trascorrere maggiore tempo con la mamma...anche se, a codesto e profondo significato, prese sopravvento il consumismo.

Nessun commento:

Posta un commento