sabato 22 agosto 2015

Pollo medioevale ai profumi e colori.

Si tratta di una ricetta medioevale da me rivisitata! La cucina medioevale era povera per gli ingredienti utilizzati, ma ricca per l'uso di spezie di tradizione araba proveniente dalla Sicilia per l'Italia e dalla Spagna per la Francia.
Da qui l'utilizzo di curry, paprika, cumino, coriandolo..., abbandonati poi nel 600'.
La ricetta originale prevede il lardo, che io ho sostituito con la pancetta affumicata a cubetti. Interessante la cottura con l'acqua. Gli altri ingredienti sono poveri, quali cipolle, aglio e pollo; ma la pietanza risulta sontuosa per il colore e il profumo grazie alle spezie del curry e della paprika!

Ingredienti:
pollo a pezzi
olio
aglio
cipolle
pancetta affumicata a cubetti
curry
paprika forte
sale fino
acqua.

Procedimento.
Disporre in una teglia da forno i pezzi di carne di pollo, l'olio, qualche spicchio di aglio, pancetta a dadini, cipolle tagliate a fettine sottili, sale, curry e paprika forte. Mescolare con le mani avendo cura di  far rapprendere alla carne tutti gli aromi.
Coprire la teglia con un foglio di carta di alluminio e infornare a 180 gradi per 40 minuti.
Questo tipo di cottura lascia morbida la carne facendo depositare al fondo i suoi  liquidi che la renderanno ancora piu' gustosa!
Proseguite poi la cottura in forno e sempre con la carta di alluminio, ma ricoprendo la teglia per metà di acqua.
Profumo, colori e sapore sono assicurati!
Il convento della Chiesa di San Lorenzo Vi augura buon appetito aspettandoVi  per la prossima ricetta!  

Nessun commento:

Posta un commento